blog di don.massimo

Quaresima 2018

Si avvicina la Pasqua, il cuore dell’anno. Se la vuoi vivere bene, devi prepararla al meglio. Mi piacerebbe che la Quaresima fosse vissuta senza musi senza falsi moralismi. Non ha senso infliggersi sacrifici inutili, se poi semplicemente il nostro stile di vita non è cristiano. Riprendendo le tematiche proposte per gli Oratori milanesi, lancio un titolo che vale per tutta la comunità. Viviamo le settimane che con un obiettivo: credere alla logica di Cristo Risorto.
Se farai il cammino…«VEDRAI CHE BELLO…SE DONI TE STESSO!» Il percorso ha il suo centro nella domenica, ma trova il suo culmine nel Triduo pasquale e il suo svolgimento in alcune occasioni durante la settimana, nei quaranta giorni verso la Pasqua. È infatti attorno alla mensa del Signore che noi possiamo sperimentare al massimo la logica del dono. E partendo da lì, sappiamo ancora donarci agli altri? Mi sa che questo linguaggio, è ormai anacronistico. Sentiamo parlare dei doni natalizi, che a volte non si scartano nemmeno, che si riciclano. E a volte sono così poco gratuiti!
Ritengo in effetti la categoria - DONO - ormai poco vissuta, poco conosciuta, poco condivisa. Si pensa di fare dono agli altri di ciò che a me non serve più. Basta chiedere alle volontarie della S. Vincenzo che a volte inorridiscono di quanto ricevono in termini di oggetti e di vestiari. Mi dicono: “Ma don Massimo, chi metterebbe un capo di quel tipo? Strausato, unto e bisunto!” Pensiamo che davvero nei confronti dei poveri si possa agire così?

Pagine

Abbonamento a Feed RSS - blog di don.massimo