Versato per voi e per tutti

Versato per voi e per tutti

«È una pena celebrare la messa senza popolo»
Mons. Mario Delpini

Quando, ogni giorno, celebro la messa nella cappellina dell’oratorio e a rispondermi ci sono solo le panche vuote con il loro silenzio, sento tutto il peso del lamento del nostro Arcivescovo. Eppure, ogni giorno, è altrettanto vero che celebro la messa unito alla comunione dei santi in cielo; che il sacrificio che offro da solo viene innalzato al cielo quotidianamente dagli altari di tutta la terra; che (ed è forse la motivazione che sento più mia) nutrendomi alla cena del Signore gli affido tutte le persone che si uniscono a lui in comunione spirituale e tutti i parrocchiani che vorrebbero, ma non possono, ricevere la divina eucaristia.

Ho deciso, mentre celebro, di tenere aperte le finestre e di accendere i microfoni. Qualcuno, nei limiti previsti dal Decreto del governo, passa da via Canova: parla al telefono, cammina svelto, ha le borse della spesa in mano. Qualcuno, addirittura, si abbassa per vedere, nella mia catacomba, cosa sta succedendo, e contempla lo spettacolo della croce. Dico «Il Signore sia con voi», innalzo l’Eucaristia, impartisco la benedizione: e in questi gesti sono dentro tutti, dal passante distratto a chi guarda la messa in televisione a chi è lontano da me migliaia di chilometri. Perché si ripete l’ora in cui il Figlio di Dio, innalzato da terra, attira tutti a sé.

Ho pensato a due modi per permettere una più vicina partecipazione alla S. Messa di chi lo desidera. Al link sottostante è possibile prenotare un giorno via Doodle. Poi, via mail, è possibile inviarmi un’intenzione speciale di preghiera (che ovviamente rimarrà segreta). Lodevolmente, tale intenzione può essere elaborata mettendo insieme il Vangelo del giorno, le esigenze di questo tempo e le necessità personali… ma ciascuno si senta libero di esprimersi come meglio crede e riesce. In questo modo saprete che, quel giorno, celebrerò la messa con le vostre intenzioni e ci sentiremo ancora più uniti nella preghiera.

Da computer o da cellulare:

  1. Clicca sul link.
  2. Inserisci il tuo nome nell’apposita casella.
  3. Seleziona il giorno che preferisci.
  4. Clicca sul tasto verde “Invia”. La tua iscrizione è avvenuta con successo.
  5. Scrivi una mail a [email protected] riportando la tua intenzione di preghiera e la data della tua messa.
Don Stefano

Don Stefano

Coadiutore

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Ultimi post