… ci sentiamo alle 6, 28 in punto!

sofia-k-wIEBVslbjiI-unsplash

Mi sono commosso nel partecipare grazie a YouTube alla S. Messa del 31 gennaio scorso, festa di don Bosco, festa dei nostri Oratori quando ho ammirato il Flash-mob realizzato sul sagrato del Duomo.

Una scintilla evidente sin dall’attesa dell’ingresso al Duomo, nella coda paziente e allegra, nell’entusiasmo e nella gioia delle oltre 6000 persone provenienti dagli oratori ambrosiani.

Tantissimi i ragazzi, i preadolescenti, gli animatori, i genitori con i loro figli, i catechisti e gli educatori… E ancora giovani, educatori, volontari, nonni, catechisti, religiose, seminaristi, preti, consigli dell’oratorio, allenatori e dirigenti sportivi: «le comunità educanti che, ammaestrate da san Giovanni Bosco, sanno che l’educazione è cosa del cuore». Un’occasione unica, a cui non si poteva mancare.

«In questa Eucaristia sentiamo il tuo dolcissimo sguardo di amore, Signore Gesù – ha introdotto la celebrazione il gerardiano amatissimo don Mario Antonelli, Vicario episcopale per l’educazione e la celebrazione della fede – su questi tuoi oratori antichi e ancora nuovi e preziosi.  Per questo non ci basta il cammino, ora corriamo a Te, insieme al nostro Vescovo Mario ad ascoltare la tua Parola che illumina e a ricevere il tuo corpo che dà a noi e a tutti vigore e santità».

Ho espresso tutto il mio sostegno e la mia solidarietà a don Stefano che ha partecipato solo con la presenza di William. E’ una vergogna per l’Oratorio di San Gerardo, l’oratorio di Don Bossi non aver preso in considerazione questa pagina evangelica. E’ un forte sintomo di un malessere grave di cui voglio occuparmi in altra sede. Caccio via il rammarico e mi entusiasmo di nuovo per questo originale dono che il Signore ci ha dato nella persona del nostro Arcivescovo che al termine della serata ha chiesto di unirsi a lui nell’impegno della “preghiera per la pace nel mondo”, alle 6.28 di ogni mattina, durante il tempo di Quaresima; anche il nostro oratorio ha più di cento anni e forse li dimostra tutti, ma non possiamo lasciarlo morire. Anche noi torniamo all’intuizione geniale che portò alla nascita e alla diffusione dell’oratorio, straordinario e principale strumento di evangelizzazione ed educazione delle giovani generazioni nella Diocesi di Milano.

Diamoci l’appuntamento allora: tutti i giorni mons. Mario delfini all e 6.28 in punto posterà il suo messaggio. E noi lo seguirem o nel cammino!

Don Massimo

Don Massimo

Parroco della Parrocchia di San Gerardo al Corpo

I SACRAMENTI SPIEGATI AI BAMBINI

Itinerario di formazione per futuri catechisti e catechiste

QUANDO?

I primi sette sabati del mese dalle 9 alle 10.30

DOVE?

Nel bar dell’Oratorio

COME?

Dopo una colazione insieme ci dedicheremo al laboratorio formativo

PERCHE’?

Perché ami Gesù e i più piccoli