Chi sono io per te?

Il Figlio dell’uomo dovrà soffrire molto…

L’abbiamo visto ieri. Il Re è spaventato. Chi è questo Nazareno? Sarà mica il Battista risorto? Sarà mica Elia tornato col suo cocchio di fuoco? Ma su, siamo seri. I morti non ritornano!

Eppure, il terrore popola le sue notti insonni. Sembra che aleggi un fantasma attorno a lui, che dal deserto si intrufola nella sua camera regale. E lo tormenta.

Ma i profeti si possono ammazzare. La profezia è eterna. Perché la Parola è eterna. Troverai sempre qualcuno che sa interpretarla.

Ecco io ritengo che anche oggi molti si pongano domande riguardo all’identità di Gesù: ma non hanno il coraggio di dare una risposta decisa. Non concedono il beneficio che quest’uomo dica la verità, anzi: sia la Verità!

Ancora oggi molti parlano di Gesù: forse troppi. Io non riesco a stare dietro a tutte le pubblicazioni che escono. A volte mi danno la nausea. Più si scrive e meno si ascolta. Più si legge, e più ci si crea teorie.

Ma dopo duemila anni la domanda è sempre quelle e unica: Io, chi sono per te? Gesù lo chiede ai suoi discepoli e a noi: lascia stare ciò che pensano gli altri. Chi sono io per te? Cosa dici di me?

Dai! Proviamo a rispondere, seriamente. E io, cosa penso di Gesù? Chi è per me il Signore? Però non devo dare una risposta preconfezionata, da primo della classe. Gesù risponde con un segreto, il segreto messianico. Chiede di non sciuparlo, di non andarlo a dire a nessuno. Severamente lo impone. Nessuna scorciatoia. Vuole che ciascuno arrivi lì personalmente a riconoscerlo come il suo Signore, ai piedi della Croce.

Don Massimo

Don Massimo

Parroco della Parrocchia di San Gerardo al Corpo

I SACRAMENTI SPIEGATI AI BAMBINI

Itinerario di formazione per futuri catechisti e catechiste

QUANDO?

I primi sette sabati del mese dalle 9 alle 10.30

DOVE?

Nel bar dell’Oratorio

COME?

Dopo una colazione insieme ci dedicheremo al laboratorio formativo

PERCHE’?

Perché ami Gesù e i più piccoli