QUARESIMA 2021

Insieme verso la Pasqua guidati dall’immagine del Buon Samaritano

Cara amica, caro amico che vivi nel territorio della parrocchia di San Gerardo, questo è il periodo dell’anno tradizionalmente caratterizzato dalla visita dei sacerdoti alle famiglie, ma ancora una volta essa non ci sarà. Bussiamo allora alla tua porta per salutarti e per proporti un dialogo.

Stiamo vivendo tempi davvero difficili, in cui abbiamo sperimentato e sperimentiamo ancora un imprevedibile sconvolgimento delle nostre vite: molti di noi hanno vissuto in prima persona la malattia e il lutto, tantissimi hanno grandi preoccupazioni economiche e tutti proviamo angoscia, paura, solitudine.

Siamo sfiduciati, confusi, provati dall’incertezza per noi e per i nostri figli, spaventati dall’idea che la “normalità” di cui abbiamo tanto bisogno sia ancora tanto, troppo lontana. Viviamo forte la tentazione di abbatterci e di tirare a campare, ma come ci dice il Papa «Peggio di questa crisi c’è solo il dramma di sprecarla» e «Nessuno può salvarsi da solo».

Dobbiamo perciò trovare la forza di ripartire per costruire un nuovo modo di vivere, non come era “prima”, ma meglio di prima. È il momento giusto per capire che senza comunità non c’è futuro per l’uomo, per comprendere l’importanza delle relazioni tra le persone e di averne cura; è il momento di trovare nuove strade.

Anche noi comunità parrocchiale vogliamo farlo cominciando dall’ ascoltare le domande che sono nate nel cuore di tutti noi e iniziando un dialogo con tutti quelli che lo desiderano, uscendo dalle banalità e dai luoghi comuni, come ci propone il nostro arcivescovo Mario Delpini nella sua ultima lettera pastorale.

Per questo ci rivolgiamo a te proponendoti di far parte del nostro cammino.

Perché tutto questo, ti chiederai? Vedi, la nostra parrocchia sta cercando di capire, con tutta l’umiltà di cui è capace, quale può essere il suo ruolo di annunciatrice del Vangelo di amore di Gesù in questo mondo che cambia tanto in fretta.

Il nuovo “Progetto Pastorale Parrocchiale” redatto quest’anno ha proprio questo obiettivo.

Puoi visualizzare l’intero documento CLICCANDO QUI.

Il Progetto mette al centro della vita della parrocchia:

  • l’Eucaristia, perché siamo cristiani che ritrovano unità, forza e speranza nella presenza di Gesù in mezzo a noi;
  • la Parola, che è voce di Sapienza, lampada per i nostri passi che guida il nostro cammino;
  • la ricerca delle risposte da offrire ai nuovi bisogni di oggi attraverso una nuova vicinanza amichevole alle persone. Nessuno escluso.


Il “Buon Samaritano” è l’icona prescelta per il nostro Progetto Pastorale: a partire dalla presenza di Gesù tra noi attraverso la Parola e L’Eucaristia vogliamo impegnarci ad improntare le nostre azioni al prendersi cura del prossimo, perché siamo convinti che tutte le persone sono uguali, vive le stesse fragilità e sogna di vivere in armonia con le altre persone, e ama sentirsi utile. Come il Papa ci ricorda “il buon samaritano, quando incontrò quel poveretto mezzo morto sul bordo della strada, non gli fece un discorso per spiegargli il senso di quanto gli era accaduto, ma mosso da compassione, si chinò su quell’estraneo trattandolo come un fratello e si prese cura di lui facendo tutto quanto era nelle sue possibilità”.

Ti affascina, oggi, volare controvento come stiamo provando a fare nella nostra comunità, per costruire un mondo più giusto e vivibile, una comunità di veri fratelli che si amano come figli dello stesso Padre? Vuoi far parte anche tu di questo cammino?

Ci piacerebbe capire dalle tue stesse parole come stai vivendo questo difficile momento, cosa ti aspetti dalla parrocchia, cosa potresti proporre per sentirla più vicina e cosa avresti voglia di fare per la comunità.

Scrivici quello che pensi, fallo su un foglio che potrai lasciare in un apposito contenitore che troverai in chiesa, oppure scrivendo i tuoi pensieri compilando il modulo qui sotto:

Quello che ci racconterai rimarrà assolutamente confidenziale e ci aiuterà a capire le istanze più profonde della nostra Parrocchia.

Ti invitiamo infine ad una Benedizione Comunitaria che si terrà online Sabato 27 Marzo alle ore 12.00 sui canali della nostra Parrocchia. Un semplice momento per riunirci tutti insieme per una preghiera in vista dell’inizio della Settimana Santa.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin