Un capretto

La salvezza e la grazia barattata per un capretto. Scandalosa sproporzione. In questa domenica alla messa abbiamo ascoltato per l’ennesima volta le parabole della misericordia: una dracma perduta, una pecorella smarrita, due figli improbabili…sono le occasioni paraboliche per parlare dell’amore di Dio, fin dove si spinge l’amore di Dio. Fino al grottesco. Fino al rischioso. […]

Calcolo

Ci sono molti detti di Gesù che confluiscono nel brano del Vangelo di Luca che la chiesa ci propone oggi nella liturgia domenicale. Forse troppi. Dietro al tema della vergogna che un invitato prova quando viene declassato, c’è ancora tutto il rimprovero di Gesù per l’ipocrisia che trova nelle case di chi lo invitava per […]

Contraccambio

Dopo le vacanze, in cui mi sono un poco rilassato, ritorno ad offrirvi un pensiero sui vangeli domenicali senza soffermarsi sul messaggio portante che oggi sarebbe: “I primi saranno gli ultimi…” ecc. Lo chiamo il “Vangelo delle piccole cose”. Mi lascio attirare da una parola che scorre via troppo facilmente, che diamo per scontata: il […]

Pochi

Governo oligarchico. Ne sono allergico. “Don Massimo si accontenti…siamo pochi, ma buoni”. Mi innervosisco e mi irrigidisco. Gesù non è venuto per pochi. È venuto per tutti. Papa Benedetto ha tentato di ripristinare la frase antica che accompagnava la consacrazione eucaristica: “…questo pane è dato per molti” … Quindi non per tutti? E non è […]

Cinque

Διαμεμερισμένοι. Diamemerismenoi, cioè divisi. Dice proprio così oggi Gesù. Non sono venuto a portare pace, ma divisione. In una casa di cinque persone, è sicuro che saranno divisi fra loro. Rapporti conflittuali fra tutti. Due contro tre. Padre contro figlio. Suocera contro nuora. Sono parole evidenti e misteriose. È una citazione da Michea 7, 6 […]

Borse

Per questo intervento, sarei stato attratto dalla espressione: “Non temere” che fa da sfondo alle raccomandazioni di Gesù sullo stile di vita cristiana. Pare infatti che siano 365 le volte in cui il Signore lo raccomanda, quasi un’insistenza quotidiana annuale! Però voglio continuare a prestare attenzione alle “piccole cose” e scelgo di fissare lo sguardo […]

Granai

C’è qualcosa di perverso. Abbattere cose buone per costruirne altre. Io abbatterei cose cattive per costruirne delle buone. Non essere contento di una realtà già buona e pretendere di sostituirla con qualcosa di meglio…lo trovo rischioso e pericoloso. Innaturale. A meno che non si tratti di una chiamata superiore del buon Dio. Questo può capitare. […]

Non mi importunare

Proprio in questi giorni ho saputo che il nostro Arcivescovo desidera che tutto l’anno pastorale nuovo sia vissuto approfondendo il tema della preghiera. In questo mio spazio dove voglio sottolineare parole poverette che potrebbero passare inosservate in brani già famosi, sono attratto da un’espressione: “non mi importunare”. La trovo esilarante, ironica, quasi comica. È Gesù […]

Servizi

C’è un dipinto molto interessante del Velasquez conservato a Londra che mi aiuta nella rubrica che ho voluto intitolare “Il Vangelo delle piccole cose” che invita a soffermarsi su parole di Gesù, ritenute magari di poco conto o non direttamente centrali nella pericope che d’altra parte dicono molto. “Molte diaconie” viene detto. Si tratta del […]

Acquistato

Il più famoso è quello di Van Gogh. Ma se fate una ricerca in rete, vedete che il Buona Samaritano è raffigurato quasi sempre con un asinello. Qualcuno gli regala nobilmente un cavallo, qualcun altro un bue; ho trovato persino un cammello. Ma Luca non usa nessuno di questi termini se non un sostantivo neutro: […]